Come creare un blog – Parte 1

Oggigiorno tutti hanno un blog, tutti scrivono di qualcosa e magari qualcuno che conosci ci fa pure soldi!

Se è giunto anche per te il momento di aprire un blog in cui raccontare le tue passioni ma non sai da dove iniziare, non ti resta che continuare a leggere la mia guida su come creare un blog partendo da zero!

Posso creare un blog gratis?

Certo che si!

Numerose piattaforme offrono la possibilità di creare un blog gratuitamente ed è una bella cosa se non hai un budget da investire inizialmente ma, si ci sono un bel po’ di ma, un piano gratuito ha delle limitazioni non indifferenti. Tra le piattaforme che offrono gratuitamente la possibilità di aprire un blog ci sono WordPress.com, Tumblr, Weebly, Medium, Wix e molte altre ancora.

Perché non creare un blog gratis?

Ti sconsiglio di aprire un blog su una piattaforma gratuita in quanto è limitante dal punto di vista estetico, il numero dei temi è limitato così come sono limitati i plugin che puoi installare.
Alcune piattaforme non consentono di fare affiliate marketing, che è uno dei metodi per monetizzare un blog oppure ti permettono di utilizzare servizi pubblicitari da loro prestabiliti limitando così il tuo guadagno.

Trasferire poi il blog gratuito su una piattaforma a pagamento potrebbe rivelarsi parecchio complicato e rischieresti di perdere tutto il tuo lavoro. Fidati delle mie parole, ci sono passata e parlo per esperienza!

Questo articolo contiene link di affiliazione, questo significa che se effettuerai acquisti tramite uno dei miei link affiliato mi farai guadagnare una commissione. Clicca qui per maggiori info. Grazie per il tuo supporto!

Pubblico e dominio

Facciamo un attimo un passo indietro. Prima ancora di decidere a quale piattaforma affidare il tuo blog, devi scegliere di che cosa parlare.

Immagina un lettore tipo, una persona che come te ha una passione specifica e che sta cercando informazioni su internet. Il tuo lettore tipo leggerà il tuo blog e non quello di un altro blogger perché nei tuoi testi trova le risposte alle sue domande o alle sue curiosità.

Una volta definiti il pubblico e l’argomento del tuo blog, scegli il nome. Il nome deve essere breve, facile da ricordare e possibilmente pertinente con l’argomento trattato. Il nome deve anche rappresentarti genuinamente e al tempo stesso invogliare le persone a cliccare sul tuo sito web.

Scegli poi il dominio: .it se si tratta di un sito italiano, .com se è commerciale oppure .org se relativo a una organizzazione. Prepara un paio di varianti nel caso la tua prima opzione sia già stata comprata.

Come creare un blog: la piattaforma di hosting

Se sei deciso a creare un blog che possa col tempo essere una fonte di guadagno allora dovresti valutare una piattaforma di hosting a pagamento.
Lo so, gratis è meglio, ma continua a leggere e scoprirai i vantaggi di pagare qualche euro al mese per il tuo blog.

Questo blog è ospitato sulla piattaforma di SiteGround.

Avevo inizialmente aperto il mio blog su un’altra piattaforma, una di quelle famose piattaforme gratuite e acquistato il dominio. Tutto andava bene sino a quando non ho deciso di darmi al marketing di affiliazione e ho scoperto di non poterlo fare!

Così, dopo aver consultato numerosi siti con recensioni positive su questa piattaforma, ho deciso di traslocare con l’aiuto dei tecnici di SiteGround che sono stati pazienti, gentili e disponibilissimi!

Ecco perché mi sento di raccomandarti SiteGround come hosting per il tuo nuovo blog.

Inoltre, i contenuti appartengono a te e non al servizio di hosting, questo significa che non rischi di veder chiudere il tuo blog dal giorno alla notte semplicemente perché alla piattaforma che ti ospita non piaci più.

Ma andiamo al sodo! Quanto costa? Il piano base per un sito/blog con dominio incluso per un anno costa solamente 3,95 euro al mese!

In via del tutto eccezionale, SiteGround ha deciso di offrire, per tutta la durata dell’emergenza causata dal Corona Virus, la possibilità di acquistare 3 mesi di servizio a soli 0,99 euro!

Un’ottima occasione per iniziare e scoprire se il mondo dei blog fa per te!

WordPress

WordPress è un content management system, ovvero sistema di gestione contenuti. È considerata oggi la piattaforma più gettonata per la realizzazione di siti web tanto che si stima ne ospiti oltre 455,000,000

SiteGround e WordPress vanno a braccetto, il primo ospita il secondo che lo raccomanda come uno dei migliori hosting a livello mondiale.

Perché WordPress è importante per il tuo blog? Perché ha un’interfaccia semplice e intuitiva, puoi scegliere tra migliaia di temi personalizzabili che si adattano alle tue esigenze e non hai bisogno di conoscere alcun codice HTML per muovere i primi passi in autonomia.

Grazie a WordPress puoi creare un blog bello e funzionale in poco tempo, ricco di pagine, post e immagini.
Se acquisti un piano hosting con SiteGround troverai molto facile installarlo, se riscontri qualche problema o hai dubbi in merito, puoi contattare il servizio clienti disponibile h24.

Se invece stai trasferendo il tuo sito WordPress su SiteGround, troverai il CMS già installato.

La scelta del tema

Hai scelto il nome del tuo blog, studiato il tuo pubblico, acquistato l’hosting e installato WordPress. È giunto il momento di scegliere il tema!

Puoi optare per uno dei numerosi temi gratuiti o a pagamento che diversi sviluppatori mettono a disposizione. Devo ammettere che ce ne sono di veramente carini e alcuni lasciano molto spazio alla personalizzazione.

Personalmente, col tempo ho trovato che mi stessero stretti, non riuscivo a personalizzarli come desideravo. Per questo ho acquistato il pacchetto di Elegant Themes.

Elegant Themes è un’azienda americana che offre numerosi pacchetti layout preimpostati secondo tematiche specifiche. Tutti i pacchetti sono personalizzabili.
Ci sono due piani per acquistare il famoso tema Divi e tutti i bonus a esso legati: il piano annuale e il piano a vita.

I temi a pagamento ti aiutano a mantenere alto il livello di sicurezza del tuo blog, ti consentono maggiori opzioni di personalizzazione e seppur siano molto intuitivi grazie all’opzione drag&drop, richiedono comunque tempo e ore di studio per padroneggiarli al meglio.

Per maggiori informazioni sui temi Divi e tutti i servizi di Elegant Themes, clicca qui.

Creare un blog legale

L’aspetto legale di un blog è molto importante, tralasciare Privacy Policy, Cookie Policy, Termini e condizioni e altre pagine che informano il tuo lettore di come utilizzi i suoi dati e quali sono le condizioni per usufruire dei tuoi servizi, potrebbe cacciarti in seri guai.

La Privacy Policy e Cookie Policy servono per dichiarare ai tuoi lettori chi e come utilizza i dati raccolti durante la navigazione sul tuo portale, la Cookie Solution è invece il banner che informa il lettore dell’utilizzo dei cookie e gli offre la possibilità di decidere per quali cookie autorizza l’uso e per quali lo nega.

Per essere certa di avere tutto in regola, io mi affido a Iubenda. Con Iubenda puoi creare Privacy Policy, Cookie Policy e Cookie Solution gratuitamente per un sito fino a 25.000 visite mensili per una lingua.

Iubenda offre inoltre corsi gratuiti, assistenza e la possibilità di personalizzare le tue clausole qualora il servizio che cerchi non sia incluso tra quelli elencati.

Ottieni subito uno sconto del 10% per il primo anno sui servizi offerti da Iubenda, Per maggiori informazioni, clicca qui

come creare un blog

Il tuo primo post

È arrivato il momento di iniziare a scrivere!

Scrivi delle tue passioni, parla direttamente a quel lettore tipo di cui ti accennavo all’inizio e sii genuino. I blog impiegano mesi a crescere, l’importante è che tu sia costante e che cerchi di migliorare continuamente il tuo stile oltre ad offrire ai tuoi lettori articoli di alta qualità.

Crea almeno una decina di articoli prima di lanciare il tuo blog così che le persone possano avere più materiale da leggere.

Pubblicizza i tuoi post sui social network e cura la SEO. Cosa è la SEO? Search Engine Optimization, ovvero come ottimizzare il tuo blog per far si che tu venga trovato sui motori di ricerca.

Ma di questo parleremo un’altra volta.

È tutto qui?

Ovviamente no.

Non voglio mettere troppa carne al fuoco e spaventarti. Creare un blog che non sia una semplice passione richiede tempo, impegno costante e anche un budget che varia in base ai servizi che desideri utilizzare per rendere professionale il tuo diario.

come creare un blog

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Siteground: guida e recensione del servizio hosting

Guida a SiteGround: perché è il miglior servizio di hosting e la mia recensione SiteGround è davvero il miglior servizio di hosting come tutti dicono? In questa guida ti spiegherò cosa è e perché molte persone, tra cui me, lo hanno scelto. Probabilmente, avrai letto...

Come creare un blog: guida base per aspiranti blogger

Come creare un blog - Parte 1 Oggigiorno tutti hanno un blog, tutti scrivono di qualcosa e magari qualcuno che conosci ci fa pure soldi! Se è giunto anche per te il momento di aprire un blog in cui raccontare le tue passioni ma non sai da dove iniziare, non ti resta...

Pin It on Pinterest

Share This